Have yourself a Christmas in the name of Love

Alla faccia dei Maya, dunque, siamo arrivati fin qui, con la pioggia di panettoni che minaccia i nostri fegati e le bottiglie piene di bollicine che premono per far saltare i tappi.

Prima di dare il via ai bagordi stiamo preparando un nuovo anno pieno zeppo di iniziative, quindi tenetevi pronti per concertini, workshop e pure qualche evento extra-musicale in cui ci lanceremo presto.

Intanto però auguriamo a tutti voi e alle vostre famiglie un felice Natale e un 2013 “In The Name Of Love”.

Mi piace!
5
Questa voce è stata pubblicata in Giulia Iori, In the name of love, In the name of music, Musica, Pensieri personali, Religione. Contrassegna il permalink.